menu
Sci Fondo

Varesco e Mastrobattista in finale ai tricolori sprint

Giacomo Varesco
Giacomo Varesco

Nessuna medaglia per il Comitato Trentino ai campionati italiani giovani sprint a tecnica libera di Schilpario, in provincia di Bergamo. Ci sono arrivati vicino, giocandosi la finale il fiemmese Giacomo Varesco e il fassano Simone Mastrobattista, ma il tanto atteso podio non è giunto.
I nuovi campioni italiani rispondo invece ai nomi di Elia Barb, il bellunese delle FFGG, e Lucia Isonni, profetessa in patria. Nella gara Under 18 hanno primeggiato con una superiorità impeccabile la bellunese di Padola del CS Carabinieri Iris De Martin Pinter, già campionessa italiana giovanile, mentre per la gara maschile c’è voluto il fotofinish per decretare il vincitore, risultato per un non nulla il cuneese Davide Ghio (FFGG) con il valsassinese Aksel Artusi a soccombere.
La gara senior, valida però per la Coppa Italia, ha visto al via tutti gli azzurri non impegnati a Pechino. L’altoatesino Michael Hellweger è stato l’autentico mattatore, ha vinto tutta le batterie, finale compresa. Protagonista anche la fiemmese Nicole Monsorno (FFGG).
A mezzogiorno si entra nel vivo con le finali Senior. Sul traguardo arrivano Nicole Monsorso ed Emilie Jeantet, che si giocano la prima e la seconda posizione in volata, subito dietro Martina Bellini cerca di recuperare terreno su Federica Cassol, terza, ma la bergamasca giunge quarta.
Nella gara maschile è Michael Hellweger che per pochi metri vince su Giacomo Gabrielli, mentre il terzo posto se lo sono giocato in uno sprint finale Giovanni Ticcò e Simone Daprà.
Poco dopo la Senior tocca alla categoria U20, dominata dall’atleta di casa Lucia Isonni. Veronica Silvestri, dopo aver faticato in tutta la gara, recupera posizioni sul finale concludendo proprio al secondo posto. Perde invece un po’ di terreno Nadine Laurent che scivola in terza posizione. Nella U20 maschile un trionfante Elia Barp, dopo aver duellato tutta la gara con Martino Carollo, vince la sprint. Benjamin Schwingshackl, dopo aver condotto le altre batterie, fatica un po’ in finale e proprio in volata riesce a conquistare il terzo posto.
Nella U18 femminile è Iris De Martin Pinter a dominare, proprio come aveva fatto sia in semifinale che nelle batterie. Anna Maria Ghiddi, al suo esordio sulla pista degli Abeti, raggiunge il secondo posto in volata, con Roberta Cenci terza. Nella U18 maschile una finale combattuta e decisa poi al fotofinish per Davide Ghio ed Aksel Artusi. Alla fine è il piemontese Ghio a spuntarla, mentre per Artusi c’è il secondo posto. Staccato di qualche metro Gabriele Rigaudo.
Per quanto riguarda i piazzamenti degli atleti trentini ai tricolori sprint nella under 20 Giacomo Varesco è 5°, Simone Mastrobattista 6°, Denis Doliana 8°, Andrea Zorzi 11° e Giovanni Lorenzetti 12°. In campo femminile Angelica Bonetti del Rabbi è 18^.
Scendendo nella categoria aspiranti Sebastiano Maestri chiude 17°, Pietro Corradini 20° e Lorenzo Boccardi 27°. La migliore in campo femminile è Sabrina Nicolodi 8^, quindi Annalisa Varesco 13^, Francesca Revolti 14^, Elisa Dicicco 17^ e Arianna Broch 18^.
Domenica spazio poi ad una sfida distance a tecnica classica di Coppa Italia, nella quale Elia Barp (FFGG) e Denise Dedei (SC Gromo) hanno firmato la U20 (Junior), Davide Ghio (FFGG) e Maria Gismondi (FFOO) sono stati i protagonisti della U18, mentre tra i senior grande prestazione di un ritrovato Dietmar Nöckler (FFOO) e della clusonese Martina Bellini (Esercito).
Per quanto riguarda i piazzamenti dei trentini Simone Mastrobattista chiude terzo fra gli under 20, Andrea Zorzi è 5°, Giacomo Varesco 11°, Denis Doliana 17°.
Fra gli under 18 il migliore è Matteo Franzoni 12°, seguito da Nicola Romagna 15°, da Lorenzo Boccardi 17°, da Damiano Rasom 19°, da Andrea Lorenzoni 22° e da Cristian Mosconi 23°. In campo femminile la migliore fra le trentine è Arianna Broch 14^, quindi Annalisa Varesco è 18^, Sabrina Nicolodi 20^, Anna Valeria Canteri 21^ e Francesca Revolti 22^.
Molto meglio i risultati fra i senior con Simone Daprà terzo, Stefano Gardener quarto e Giacomo Gabrielli ottavo. Ancora un podio (terza) poi per Nicole Monsorno, con Stefania Corradini quinta ed Ilenia Defrancesco sesta.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.