menu
Sci Alpino

Ludovica Righi oro in gigante agli Eyof

Ludovica Righi
Ludovica Righi

La medaglia d'oro Ludovica Righi con il tecnico del Comitato Rudj Redolfi
La medaglia d'oro Ludovica Righi con il tecnico del Comitato Rudj Redolfi

Straordinaria Ludovica Righi. Dodici mesi fa stava lottando per una medaglia all’AlpeCimbra Fis Children Cup ed ora si è proiettata nel mondo professionistico vincendo addirittura la medaglia d’oro in slalom gigante agli Eyof (Giochi Olimpici della Gioventù Europea) a Tarvisio.
La 16enne di Carpi che è cresciuta con il trentino Sci club Edelweiss ed ora è inserita nella squadra agonistica del Comitato Trentino, partita con il pettorale numero 2 ha disputato una prima manche impeccabile che le ha fatto concludere con il miglior tempo. Nella seconda manche è riuscita a gestire al meglio la sua discesa, cercando di non commettere errori e riuscendo a stabilire la migliore prestazione assoluta con il tempo di 2’46”48, staccando di 27 centesimi l’insidiosa svedese Moa Landstroem, capace di recuperare ben 3 posizioni nella seconda manche e di 36 centesimi l’austriaca Nadine Hundegger.
«Sono molto soddisfatta della gara di oggi - è stato il commento di Ludovica -, già dopo la prima manche sentivo che era possibile portare a casa questo risultato. Nella seconda frazione ho sciato forte, ho fatto quello che dovevo fare e alla fine l'impegno è stato ripagato. Ora mi aspetta ancora il superG di sabato, dove spero di replicare. Come sempre io darò il massimo per centrare un risultato di rilievo».
In chiave azzurra era in gara anche la bergamasca Sofia Amigoni, decima al traguardo. Out invece le due valdostane Giorgia Collomb e Tatum Bieler.
Ludovica Righi aveva preso parte anche allo slalom speciale di mercoledì vinto dall’austriaca Leonie Raich, e chiudendo 17esima con una prima manche sporca ma una seconda in rimonta di sei posizioni.

La classifica

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,812 sec.