menu
Sci Alpino

Inaugurata la fase internazionale AlpeCimbra

Le autorità presenti all'inaugurazione dell'AlpeCimbra Fis Children Cup (Biagio foto)
Le autorità presenti all'inaugurazione dell'AlpeCimbra Fis Children Cup (Biagio foto)

Sorrisi, applausi, musica, calore e tanto entusiasmo. L’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP ha festeggiato con una sfilata piena di energia come solo i giovani sanno esprimere la sua 62° edizione assoluta e 52° con validità internazionale, che ha rappresentato il ritorno alla normalità dopo due anni di stop.
Con partenza davanti all’Hotel Vittoria di Folgaria e arrivo in piazza Marconi, dopo aver transitato anche in piazza San Lorenzo, 300 ragazzi provenienti da ben 39 nazioni hanno percorso il tradizionale itinerario incitati dal pubblico, mostrando la bandiera del proprio stato e rigorosamente con l’abbigliamento formale.
Corteo anticipato dalla banda folk di Folgaria, che ha poi visto l’entrata ufficiale in piazza delle rappresentative, l’accensione del braciere olimpico concesso dalla Fondazione Milano-Cortina 2026 da parte delle due giovani sciatrici dello Ski Team Polisportiva Alpe Cimbra Sofia Pedergnana e Noemi Valle e i discorsi delle autorità presenti. Il primo a onorare le tante rappresentative presenti è stato il sindaco di Folgaria Michael Rech, seguito dal presidente della Magnifica Comunità degli altipiani Cimbri Isacco Corradi, quindi il presidente dell’Apt Alpe Cimbra Gianluca Gatti e in chiusura il patron dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP Fabrizio Gennari che ha aperto ufficialmente l’edizione 2023.
Non è mancata poi l’immancabile lettura della promessa di comportamento leale da parte di giovani atleti in rappresentanza di Argentina, Germania, Belgio, Nuova Zelanda e Italia, nelle lingue spagnolo, tedesco, francese, inglese e italiano.
E in chiave nazioni rispetto a quelle iscritte c’è stata la defezione dell’ultima ora della Spagna. Quindi nelle giornate di venerdì e sabato si sfideranno sulle piste di Fondo Grande di Folgaria atleti under 14 e under 16 di 39 nazioni, mentre le squadre complessive sono 45 considerando che Australia, Austria, Canada, Danimarca, Polonia e Italia schiereranno una doppia squadra.
Per l’Europa al cancelletto ci sono Austria, Belgio, Bosnia Herzegovina, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Italia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia del Nord, Olanda, Norvegia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Svizzera, Turchia e Ungheria. Quindi per l’America Argentina, Brasile, Canada, Cile. Per l’Asia Giappone, Israele, Kazakistan e Thailandia, per l’Oceania Australia e Nuova Zelanda e per l’Africa il Sudafrica, con tutti e cinque i continenti rappresentanti.Domani mattina le gare scatteranno alle ore 9 con lo slalom speciale under 16 sulla pista Martinella Nord, quindi alle 10 lo slalom gigante sulla pista Agonistica. Sia venerdì sia sabato le competizioni di slalom speciale sono visibili in modalità live sul sito www.sportcultura.tv, mentre è attivo il live dei risultati sul sito www.fis-ski.com.

Il momento dell'accensione del braciere
Il momento dell'accensione del braciere

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,781 sec.