menu
Freestyle

Successo sul Bondone per la Coppa Italia freeski

Un momento della gara del circuito Bigbabol Italian Freeski Tour (foto Massimo Cappelletti)
Un momento della gara del circuito Bigbabol Italian Freeski Tour (foto Massimo Cappelletti)

Come lo scorso anno la Coppa Italia di freeski ha animato lo snowpark Monte Bondone con la terza tappa del Bigbabol Italian Freeski Tour della specialità slopestyle, un circuito in continua crescita di partecipanti e di interesse, tant’è che sull’Alpe di Trento hanno indossato il pettorale ben 95 rider, un vero e proprio primato per questa challenge.
A sfidarsi team provenienti da tutta Italia, che non hanno mancato di regalare tricks adrenalinici e prestazioni che hanno riscosso tanti applausi del pubblico e degli appassionati presenti a bordo park. Merito anche degli shaper del centro trentino e dello staff dello ski Team Sopramonte, capaci anche in questo inverno di allestire una serie di strutture di alto livello.
Classifiche alla mano protagonisti di giornata si sono rilevati i talentuosi alfieri del Vitamin Amateur Freeski. I due altoatesini Tim Mairhofer e Valentin Auer, hanno infatti totalizzato il miglior punteggio rispettivamente nella categoria junior_senior e aspiranti.
Nel dettaglio il pusterese Mairhofer ha totalizzato 85 punti, precedendo il fassano Daniele Brugnara, che ha commesso un errore nella seconda run, quindi sul terzo gradino del podio è salito Ermanno Simoni di Canal San Bovo, con 62,33 punti.
Decisamente interessante poi il punteggio di Valentin Auer, trionfatore fra gli aspiranti. Il sedicenne della Valle Aurina nella seconda run si è visto assegnare un punteggio straordinario per la sua prestazione, di ben 93,66 punti, che gli ha consentito di staccare notevolmente gli avversari, a partire dal rivale gardenese Samuel Pattis, mentre la medaglia di bronzo di giornata è andata al collo di Adrian Thoeni.
Parla altoatesino anche la categoria allievi, nella quale ha trionfato il rider di Castelrotto Ryo Scherlin con 91 punti, davanti al bellunese Giovanni Marco Miotto e a Liam Gamper del Renon.
Affermazione trentina invece nella categoria ragazzi, con Filippo Farina dello Ski Team Fassa autore di due ottime ran, e trionfatore con il punteggio di 75,66, davanti ai due livignaschi Patrick Silvestri e Tobias Longa.

Un momento della gara del circuito Bigbabol Italian Freeski Tour (foto Massimo Cappelletti)
Un momento della gara del circuito Bigbabol Italian Freeski Tour (foto Massimo Cappelletti)

In campo femminile, l’azzurrina Flora Tabanelli dello Ski Team Fassa, ha dimostrato di avere qualcosa in più delle avversarie, totalizzando un punteggio di 81, contro i 75,33 centrati dalla gardenese Maria Gasslitter, quindi terza la bellunese Giada Dabalà.
Doppia affermazione livignasca poi nelle categorie giovanili, visto che Ieva Vesna è stata la migliiore fra le allieve, davanti alla piemontese Camilla Truscello, e Asia Galli ha avuto la meglio fra le ragazze sulla veneta Rossella Costa.
Ora il circuito Bigbabol Italian Freeski Tour di Coppa Italia per la prossima tappa si traferisce a Madonna di Campiglio, per una due giorni fissata per il 18 e 19 marzo.

La classifica

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,75 sec.