menu
Sci Alpino

Beatrice Sola argento in slalom ai tricolori junior

Il presidente di Fisi del Trentino con Beatrice Sola
Il presidente di Fisi del Trentino con Beatrice Sola

Beatrice Sola si mette al collo l’ennesima medaglia in questa stagione straordinaria che l’ha vista protagonista su più fronti: dalla Coppa Europa alla Coppa del Mondo, passando per i mondiali junior. La talentuosa atleta delle Fiamme Oro, dopo il titolo di campionessa italiana di slalom gigante, ha centrato la medaglia d’argento nello slalom speciale valido per i campionati italiani junior di Bormio. La 20enne di Sardagna, seconda anche dopo la prima manche, ha concluso con un ritardo di 54 centesimi rispetto alla neo campionessa italiana Emilia Mondinelli, vercellese delle Fiamme Gialle. La medaglia di bronzo è invece andata al collo della romana Francesca Carolli.
Quarto posto per Alice Pazzaglia a un solo centesimo dal podio, mentre è quinta Ambra Pomarè, a 1"31 dalla leader. Completano la top ten: Annette Belfrond, staccata di 1"36, Giorgia Collomb, a 1"63, Giulia Valleriani a 2"36, l’elvetica Anja Christten a 2"73 e Giulia Romele a 2"75.
La gara era valida anche per il circuito GP Italia Giovani Dicoflor, che ha visto la vittoria della Collomb, davanti a Romele e Caterina Sinigoi.
Nel gigante maschile Fabio Allasina ha concesso il bis, mettendosi al collo anche la medaglia d’oro in gigante dopo quella in slalom. Il 19enne dello Ski College Limone fa suo anche il gigante conclusivo della due giorni tricolore, con il tempo di 1'42"67, e precede Francesco Zucchini, 19enne comasco del Prad Raiffeisen Werbering per 21 centesimi e l’altro pari età delle Fiamme Oro, Stefano Pizzato, per 40.
Francesco Zucchini si intesta la vittoria nella classifica del GP Italia Giovani Dicofarm, davanti a Andrea Bertoldini, 20 anni Sci Club Lecco, e a Gian Marco Paci, 19enne dello Sporting Madonna di Campiglio.
Per tornare al Campionato Giovani, va mezionato il quarto posto di Davide Seppi a 61 centesimi da Allasina, e il quinto di Bertoldini, con 67 centesimi di svantaggio. Sesto è Paci a 73 dal leader, davanti a Lorenzo Bini a 77, Max Perathoner a 94, Pietro Motterlini a 1"11, e Jonas Bacher a 1"15. Ventesimo posto poi per Tommaso Speri dello Sci club Città di Rovereto e autore del miglior tempo nella seconda manche, 31° Giorgio Baldo, 33° Tommaso Mobiglia (terzo fra gli under 18), 41° Fabian Cincelli.

Le classifiche

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,062 sec.